• GIOIOSI DOTT.SSA ISABELLA PSICOLOGA

Terapie individuali

Il progetto di vita individuale

 

L' obiettivo di un percorso terapeutico individuale è sempre legato alle necessità della persona. Ognuno di noi cresce e si sviluppa secondo le proprie potenzialità, ma può capitare che si presentino, in vari momenti della vita, ostacoli e impedimenti che non consentono di realizzarsi pienamente.

Insieme alla terapeuta, la persona ha l' occasione di mettere a fuoco il proprio progetto di vita, cercando le risorse per rendere la propria esistenza unica e straordinaria.

Apri la vetrina

Io nel mondo

 

Ogni persona, uomo o donna, a qualsiasi età, vive all'interno di una complessa rete di relazioni.

Anche quando si è molto giovani e non si è ancora inseriti nel mondo del lavoro, possono essere molti gli ambienti con i quali abbiamo rapporti: la famiglia, gli amici, il/la partner, la scuola, il gruppo sportivo ed altri gruppi di persone con i quali si hanno contatti per i motivi più vari.

Quando procede nel proprio percorso di vita, le relazioni si differenziano ulteriormente e diventano più articolate.

Spesso accade che ci troviamo a ricoprire molti ruoli ( nel lavoro, in famiglia, con le altre persone in generale) ed a gestire le situazioni più disparate, non sempre con il giusto equilibrio.

In molti casi, la terapia relazionale si rivela uno strumento utile ad affrontare la vita in modo sereno ed equilibrato, aiutando la persona a sentirsi bene con se stessa nel proprio ambiente.

Apri la vetrina

Io in famiglia

 

L' ambiente familiare in cui siamo nati e cresciuti ci condiziona profondamente: attraverso di esso, impariamo a vivere nel mondo seguendo determinate regole, ed a coltivare gli affetti, familiari e non, secondo le linee che ci vengono proposte.

Quando ci si trova a formare una famiglia propria, ci si confronta con il modello ricevuto, cercando di riproporre quello che ci ha fatto stare bene e di modificare quello che ci ha fatto soffrire.

Riuscire a gestire in modo sereno le relazioni familiari, che si tratti della propria famiglia di origine o di quella di nuova formazione, è spesso tutt'altro che facile.

Spesso dobbiamo fare i conti con scambi comunicativi e regole di relazione che ci sfuggono, a meno che non veniamo aiutati a riconoscerli.

Attraverso la terapia relazionale è possibile affrontare dinamiche familiari di qualsiasi provenienza, e risolvere con successo problemi di rapporto anche molto datati, con risultati sorprendenti per la qualità della propria vita in famiglia.

Apri la vetrina

Io e le difficoltà della vita

A partire dal concepimento, la storia di una persona è contrassegnata da eventi che la rendono unica al mondo. Il patrimonio genetico la dota di uno specifico temperamento, sul quale le circostanze ambientali intervengono, concorrendo a formarne la personalità. Quasi mai un individuo cresce senza problemi, piuttosto si può dire che la sua salute fisica e psichica è legata alla sua capacità di superare le difficoltà della vita. Sono innumerevoli gli eventi che possono interferire con uno sviluppo sano della persona: problemi economici, conflitti familiari, malattie gravi, incidenti, lutti. A volte il disagio non si manifesta subito dopo un'esperienza traumatica, ma in occasione di una circostanza di vita apparentemente neutra o banale, mettendo a rischio la capacità della persona di affrontare adeguatamente i problemi che si presentano, ma anche, semplicemente, di godersi la vita. Quando il disagio diventa importante e si ha la sensazione di non farcela ad affrontarlo con le proprie risorse, è utile esaminare attentamente le proprie esperienze traumatiche e prendere coscienza del loro impatto sulla propria esistenza, con un aiuto professionale e competente, che consenta di accedere ad esse in condizioni di sicurezza, per superarle e trasformarle in occasioni di crescita.

Apri la vetrina

Io e il lavoro che fa per me

La realizzazione professionale, frequentemente, ricopre un ruolo importante nella vita di un individuo, uomo o donna che sia. L'attività che si sceglie di intraprendere fa parte dello sviluppo di sé ed è tanto più gratificante quanto più rispetta le caratteristiche e le esigenze della persona. Spesso non è facile orientarsi nel mare delle opportunità offerte, sia in ambito formativo, sia nel mondo del lavoro, sempre più complesso e soggetto a trasformazioni continue. E' possibile sentire la necessità di confrontarsi con una figura neutrale che faciliti un buon dialogo con se stessi, al fine di essere ben consapevoli delle proprie abilità, capacità e risorse. Questa consapevolezza, insieme alla precisazione dei propri obiettivi, aiuta concretamente la persona a trovare la collocazione che più risponde alle sue caratteristiche o a modificare una situazione lavorativa esistente per ottenere da essa maggiori soddisfazioni.

Apri la vetrina

Io e l'amore che desidero

Frequentemente i problemi di cuore, così diffusi tra noi, sono collegati ad aspetti della personalità che vale la pena approfondire. Questo accade, in particolar modo, quando ci si accorge di ripetere la stessa storia in amore, ad esempio quando ci attraggono persone “sbagliate”, che non ci danno quello che vorremmo, o quando ci sentiamo smarriti ogni volta che una relazione sembra diventare più profonda. In situazioni come queste, dare la responsabilità di ciò che accade alla sfortuna è spesso riduttivo. E' invece più proficuo prendere contatto con quei meccanismi emotivi che “scattano” ogniqualvolta siamo realmente interessati a qualcuno, e che spesso richiamano difficoltà relazionali irrisolte. Grazie a questo percorso, è possibile “andare oltre” alla solita storia e creare veramente l'occasione per un rapporto d'amore vero e gioioso.

Apri la vetrina

Io e gli altri

 

Capita spesso, nel corso della vita, di avere rapporti insoddisfacenti con le altre persone: con gli amici, a scuola, nell' ambiente di lavoro ed in ogni occasione di contatto, anche temporaneo, con gli altri.

A volte questo dipende dalle singole persone, a volte dal sistema di relazioni in cui ci troviamo o da ciò che accade in quel momento, a volte dipende da noi, anche se non sempre ne siamo consapevoli.

Come fare per districarsi in situazioni relazionali che rendono la nostra vita pesante e ci fanno soffrire?

Riflettere con un esperto sembra, in alcuni casi, la via più promettente, proprio perché consente di prendere consapevolezza di aspetti del rapporto con gli altri che da soli facciamo fatica ad individuare.

Il risultato si rivela, quasi sempre, straordinario, perché la lettura delle situazioni problematiche in un contesto professionale offre nuovi punti di vista, consentendo alla persona di intervenire efficacemente sulle relazioni difficili e modificarle a proprio vantaggio, oppure di realizzarne di nuove e gratificanti.

 

Apri la vetrina

Io e la sessualità

 

La sessualità è un aspetto molto importante della vita di una persona.

Fin dalla nascita, dobbiamo confrontarci con il nostro essere maschi o femmine e con il modo con il quale gestire gli stimoli del corpo.

Per quanto oggi si attinga più facilmente ad informazioni corrette sul sesso e sulla corporeità in generale, la storia sessuale di ognuno è molto personale.

Può essere utile dissipare dubbi, affrontare incertezze, ottenere informazioni personalizzate, ma anche capire in che modo vivere una la propria sessualità in modo pieno e appagante.

Quando siano presenti disturbi nella sfera sessuale tali da compromettere il benessere della persona, la terapia mansionale integrata è uno strumento opportuno e valido, che ha l'obiettivo non solo di eliminare il sintomo, ma anche di aiutare la persona a trovare un buon equilibrio in questa parte fondamentale di sé.

 

Apri la vetrina

Io e la malattia

 

Quando una persona ha una patologia fisica e/o psichica, sono innumerevoli le problematiche che può aver bisogno di affrontare. Questo dipende dalla persona e dalla malattia con cui deve fare i conti.

Ci si può trovare di fronte a difficoltà che creano impedimenti fisici o disagi psicologici, e che coinvolgono non solo chi ne soffre direttamente, ma anche le persone coinvolte, che si tratti di familiari, di amici, di colleghi.

In questi casi, un intervento personalizzato, qualora si riscontrino problemi nella gestione della situazione, sia dal punto di vista organizzativo che relazionale, è auspicabile.

Infatti, la presenza di una figura di riferimento professionale, che possa essere di aiuto prima di tutto al paziente, ma anche, qualora sia necessario, alle persone vicine, può fare la differenza, e fornire strumenti utili ad affrontare il percorso con la malattia e con tutto ciò che da essa deriva, con maggiore serenità.

 

Apri la vetrina

Io...nel mezzo del cammino

 

Quando il percorso di vita si è sviluppato e ha dato i suoi frutti, ci sono momenti in cui si sente il bisogno di fare un bilancio.

Accade, in quei momenti, di capire che gli eventi occorsi e le scelte effettuate ci hanno portato in una certa direzione; nasce, di conseguenza, la necessità di riflettere su quanto è successo, e di chiedersi in quale modo procedere.

Nel corso della vita gli obiettivi cambiano, le strade si precisano, i desideri non sono mai gli stessi. Più si va avanti, e più ci si confronta con i propri limiti e, quando si guarda indietro, non sempre siamo soddisfatti delle nostre decisioni.

La terapia relazionale può rivelarsi un valido aiuto per fare il punto, accompagnando la persona nel prendere consapevolezza del proprio percorso esistenziale, a cambiare le cose che non vanno e a comprendere qual è il modo più gratificante per realizzare i propri obiettivi.

 

Apri la vetrina

Io...avanti nel percorso

 

Oggi parlare di terza età evoca non più una sensazione di tristezza, ma l'idea di una nuova opportunità.

Infatti nella terza e nella quarta età, quando non si è più costretti a vivere di corsa, si può gustare la vita in un modo pieno e soddisfacente, trovando ritmi personali e dedicandosi ad attività piacevoli che un tempo non si potevano seguire.

Per arrivare a questi obiettivi, a volte, c'è bisogno di fare i conti con il tempo che passa e con tutto ciò che vi è legato: disagi fisici, difficoltà di relazione con familiari e amici, consapevolezza dei propri limiti e delle proprie risorse.

Un percorso terapeutico, in questi casi, può essere opportuno, come momento di riflessione che aiuta a inquadrare la propria esistenza alla luce degli eventi passati e a pianificare la propria vita in modo da sfruttare pienamente le grandi potenzialità che ancora riserva.

 

Apri la vetrina
GIOIOSI DOTT.SSA ISABELLA | 22, Via Rosmini - 55049 Viareggio (LU) - Italia | P.I. 01766680464 | Tel. +39 0584 44702 | psy@gioiosi.eu | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy